Stampa

Fiera del Fumetto Lugano 2017 (Palazzo dei Congressi 22-24 settembre 2017)
 
Torna a Lugano, per il settimo anno di fila, l’attesa manifestazione dedicata al mondo del fumetto: per tre giorni il Palazzo dei Congressi sarà riempito di stand, dove sarà possibile ammirare, acquistare e scambiare fumetti, manga, comics, gadget, tavole originali e tanto altro.
 
Protagonista assoluto sarà DIABOLIK, creato nel 1962 dalle sorelle Giussani e pubblicato dalla casa editrice milanese Astorina, nel famoso formato tascabile, un fumetto diventato molto in fretta, un fenomeno di costume. Anche se nel corso degli anni, le sue storie si sono adattate alle mode e ai cambiamenti sociali, restano comunque un classico nella continua sfida tra il bene e il male.
A Diabolik, naturalmente, sarà dedicato l’albo omaggio dell’edizione 2017, disegnato da
Silvia Ziche, conosciuta per i suoi disegni su Linus, Smemoranda, Cuore, Comix e soprattutto Topolino e scritto da Tito Faraci, uno dei più noti sceneggiatori italiani di fumetti. La cover inedita sarà invece realizzata dall’ineguagliabile Claudio Villa, ormai fedele ospite della manifestazione. Al suo interno ci saranno una serie di illustrazioni inedite realizzate per l’occasione da importanti nomi del fumetto mondiale. Un albo che promette di diventare un oggetto di culto.
 
Tra gli ospiti che allieteranno la kermesse e che condivideranno con il pubblico di appassionati, un po’ della loro arte e simpatia, attraverso sessioni di firme, incontri e conferenze,
Silver, creatore di Lupo Alberto, il famosissimo lupo azzurro che insieme a un gruppo di simpatici animali dalle caratteristiche antropomorfe, anima la vita della fattoria del Mackenzie.
Alfredo Castelli, autore nel 1982, di Martin Mystère, il detective dell’impossibile che indaga sui misteri del passato e del presente, dell’archeologia e della scienza.
Boban Pesov e Don Alemanno che presenteranno il loro ultimo libro: NaziVegan Heidi
 
Torneranno anche alcuni ospiti già conosciuti dal pubblico della manifestazione tra cui Altan, il papà della Pimpa, Tanino Liberatore, che ci ha fatto l’onore di disegnare il manifesto di quest’anno, Giuseppe Montanari e l’affezionato gruppo di sceneggiatori, disegnatori e letteristi, promotori di una serie di workshop a tema, nei quali viene spiegato come nasce, cresce e si pubblica una storia disegnata, e dedicati, in particolare, alle Scuole Medie e Superiori del Canton Ticino.
 
Durante la manifestazione ci sarà spazio anche per il divertimento vero e proprio grazie al Torneo scacchistico Juniores patrocinato dalla Federazione Ticinese di Scacchi, all’Associazione Giochi in Tavola, al grande torneo di Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch e ad una pista Tutto Slot AUDI Car, circuito automobilistico per appassionati di modellismo.
Venerdì alle 17:30 alcuni politici del Canton Ticino e alcuni sponsor si misureranno in un’avvincente gara.
 
Sabato 23 settembre alle ore 11:00 presso il Palazzo dei Congressi, avrà luogo un incontro tra Gianni Bellini, il collezionista di album di figurine di calcio più importante al mondo e tre glorie del calcio svizzero: Claudio Sulser, Angelo Elia e Kulilay Türkyilmaz, intervistate dal giornalista RSI Enrico Carpani.
 
 
 
Anche quest’anno ci sarà un’esposizione delle prime trenta copertine di Diabolik, formato gigante, davanti al Palazzo dei Congressi di Lugano (dal 4 al 24 settembre 2017).
Presso il Mercato Resega Coop a Canobbio, dall’11 al 23 settembre 2017 sarà allestita un’interessantissima  mostra su come nasce una storia di Diabolik e ci sarà la possibilità di farsi degli autoscatti in sua compagnia dell’illustre ladro.
Un’altra bella mostra su Diabolik ed Eva Kant: Due contro tutti sarà visibile nella hall dell’ Hotel City di Lugano (Via Giuseppe Bagutti 4) dal 21 agosto al 30 settembre 2017.
 
Negli spazi espositivi della Gipsoteca Gianluigi Giudici di Lugano (Riva Antonio Caccia 1A), la Fiera del Fumetto proporrà, in collaborazione con Rete Due (RSI), dal 22 al 30 settembre 2017 una singolare quanto affascinante passeggiata multimediale dal titolo Escobar - El Patròn, graphic novel scritta da Guido Piccoli e disegnata da Giuseppe Palumbo (già matita d’eccezione di Diabolik). A quasi 24 anni dalla sua morte, Pablo Escobar si conferma il bandito più famoso, straordinario e soprattutto ambiguo della storia recente: criminale spietato ma anche familiare amorevole, narcotrafficante ingegnoso ma anche mecenate sociale. Diventò uno dei dieci uomini più ricchi del mondo (secondo le riviste statunitensi Forbes e Fortune) fu eletto deputato del partito liberale e si trasformò nel nemico numero 1 non solo dello stato colombiano, ma anche degli Usa e di tutte le sue polizie, oltre che del cartello nemico, quello di Cali, e dei paramilitari.
 
In occasione della Fiera di quest’anno è nata una nuova collaborazione con la ditta Matasci Vini che ha dato luogo a un bellissimo cofanetto di sei bottiglie di Merlot del Ticino, con 6 etichette inedite disegnate da Liberatore, Manuele Fior, Silver, Giuseppe Montanari, Leo Ortolani e Altan. Il cofanetto, che conterrà anche una serigrafia firmata di Claudio Villa (copertina del fumetto speciale: Diabolik. La ricompensa), è in edizione limitata a 50 pezzi più 16 numeri romani.
  
www.fieradelfumettolugano.ch

Cartella Stampa Pdf : Download